ads

Bebè a bordo: gli errori da evitare e il corretto uso del seggiolino

 

Quando si viaggia in auto con un bimbo, si devono rispettare delle regole per la sua sicurezza. I piccoli, in auto, non vanno mai lasciati liberi e mai tenuti in braccio: se è vero che un bebè è al sicuro tra le braccia della sua mamma, questo non vale quando si viaggia in macchina, perché si espone il piccolo a rischi gravi, anche solo a seguito di una brusca frenata. Allo stesso modo, è molto pericoloso tenere il bimbo in grembo e assicurarlo con la cintura di sicurezza che usiamo noi: quella è fatta per i grandi e il bambino potrebbe subire dei violenti traumi se la stessa gli si stringe improvvisamente addosso, magari sul viso o sul collo. Non va usata la navicella, posta sul sedile posteriore, perché in caso di frenata violenta il bimbo non è per nulla protetto. Quando lo si siede nel seggiolino, le cinture di sicurezza dello stesso non vanno lasciate troppo lasche.

Se un seggiolino del gruppo 0+, o un ovetto, vengono posti nel sedile a fianco di quello del conducente e sono posizionati in senso contrario rispetto a quello di marcia, ci si deve sempre premunire di disattivare l'airbag del cruscotto anteriore. Non mettete oggetti voluminosi nel sedile a fianco al seggiolino e assicuratevi di averlo montato alla perfezione, altrimenti non svolgerebbe correttamente la sua funzione protettiva. Ricordate che il seggiolino va cambiato, man mano che il bimbo cresce, perché dev'essere sempre adeguato alle dimensioni e al peso del suo occupante; inoltre, tenete presente che, fino ai 150 cm di altezza, i bimbi devono sempre viaggiare in auto seduti sul seggiolino.


 
beb-a-bordo-gli-errori-da-evitare-e-il-corretto-uso-del-seggiolino
 
 
 
 

Guarda anche