ads

Arriva un nuovo cucciolo in casa? Ecco come far partecipare i bambini

 
arriva-un-nuovo-cucciolo-in-casa-ecco-come-far-partecipare-i-bambini

L’arrivo in famiglia di un cucciolo, sia esso un gatto o un cane, è un evento molto importante che deve essere affrontato con delicatezza e amore. Innanzitutto è importante fare capire subito al bambino che il gatto o il cane sono esseri viventi capaci di donare tanto affetto ma che richiedono anche rispetto e attenzioni. Spesso, infatti, accade che dopo gli entusiasmi iniziali, il cucciolo venga respinto e abbandonato al sopraggiungere delle prime difficoltà. Quest’atteggiamento, oltre a provocare un grande disagio per il gatto o il cane, è profondamente diseducativo per il bambino, che imparerà a non assumersi responsabilità e a liberarsi di ciò che è impegnativo e faticoso. Il comportamento dei genitori, quindi, è un modello per il bambino e imitandolo imparerà a interagire con l'animale. Rendi partecipe tuo figlio alla cura del cucciolo, ai momenti della passeggiata, del pasto o della toelettatura. Mostragli come accarezzare, coccolare e comunicare con il nuovo arrivato così da evitare comportamenti inadeguati che potrebbero infastidirlo. I primi tempi, poi, è bene sorvegliare l’interazione tra tuo figlio e il cucciolo, insegnando al bambino tutti quegli atteggiamenti positivi che riescano ad accogliere con dolcezza il cane o il gatto. Fondamentale, inoltre, è la conoscenza reciproca ed è bene coinvolgere il cucciolo nelle attività quotidiane di tuo figlio, così da farlo sentire parte integrante della famiglia. Proponi a tuo figlio giochi che favoriscano la calma (ad esempio cercare un oggetto nascosto o giocare con una pallina) in modo da trasmettere serenità all’animale e a farlo sentire al sicuro.


 
 
 
 

Guarda anche