ads

Bambini studiosi: 5 consigli per educarli all'autonomia

 
bambini-studiosi-5-consigli-per-educarli-all-autonomia

L’inizio della scuola si sa, è sempre un cruccio per le mamme che devono poi seguire i figli. Di seguito forniamo 5 consigli utili per rendere i bambini autonomi nello studio.



Preparare il materiale ed insegnare loro a rispettarlo



Coinvolgerli nella scelta dei quaderni, dei colori e dell’astuccio, li responsabilizza nell’uso di questi oggetti perché li rende consapevoli di aver scelto il materiale più comodo e adatto a loro. Avranno sicuramente più cura nell’utilizzo e nel riporre gli oggetti.


Scrivere una tabella di marcia



Mettere su un cartellone la tabella di marcia da seguire, che sia visibile sempre anche quando il genitore non c’è. Stabilire quindi un orario in cui bisogna partire con lo studio e avere sempre sott’occhio l’orario scolastico, può aiutare il bambino a sedersi in autonomia e a scegliere le materie da preparare per il giorno dopo.



Educare al rigore e alla precisione



Dobbiamo insegnare ai bambini quanto sia importante mantenere un certo ordine. Niente pasticci, niente fogli spiegazzati. Fargli vivere la scuola come una istituzione fatta di regole e di rispetto.



La scuola è un gioco per imparare insieme e non una competizione


La scuola deve essere vissuta come un divertimento, un luogo di condivisione e partecipazione del sapere. Bisogna dunque assolutamente evitare che i bambini vivano la scuola come una competizione.



Lasciare che sbagli e che faccia da solo le correzioni



È importante che il bambino svolga per intero il compito da solo e che il genitore intervenga solo su richiesta o se in difficoltà. Terminato il compito, si troveranno insieme gli errori da correggere senza che il piccolo subisca "sgridate".


 
 
 
 

Guarda anche