ads

Febbre nei bambini: come misurarla?

 
febbre-nei-bambini-come-misurarla

Durante determinati periodi dell'anno è opportuno munirsi di un termometro per poter controllare lo stato di salute del proprio bambino. La temperatura corporea è stabile quando è compresa fra 36.5°-37.5°C, nel caso in cui superasse i 38°C, è possibile iniziare a parlare di stato febbrile.

Febbre: ecco come si misura

La febbre può essere misurata in diverse parti del corpo, la scelta dipende essenzialmente dall'età del bambino.

Da 0 a 6 mesi

Durante i primi mesi di vita, è consigliato prediligere la misurazione rettale. Si tratta della misurazione più sicura, in quanto non è influenzata dai cambiamenti della temperatura ambientali. Bisognerà attendere solo 1-2 minuti.

Da 6 mesi a 1 anno

Con l'arrivo dei sei mesi, è possibile misurare sia la temperatura rettale sia quella cutanea o per chi preferisce, auricolare.

-Temperatura auricolare: in questo caso è necessario optare per un termometro a infrarossi da inserire nell'orecchio del bambino. Prima di svolgere questa operazione, assicuratevi che nell'orecchio non ci sia presenza di cerume.

-Temperatura cutanea: meglio conosciuta come quella sulla fronte, è la più pratica ma anche quella meno sicura.

Da un anno in poi

Durante il secondo anno di vita è possibile affidarsi alla temperatura ascellare. Quest'ultima, non sempre riporta dati corretti, perchè può essere influenzata dalla temperatura ambientale. Per misurare nel modo corretto la tempratura, basterà mettere in contatto la punta del termometro con la pelle asciutta, per circa cinque minuti.

Seguendo queste semplici indicazioni, misurare la febbre ai vostri bebè sarà un gioco da ragazzi.


 
 
 
 

Guarda anche