ads

Gli svantaggi della Tv nel linguaggio dei bambini

 
gli-svantaggi-della-tv-nel-linguaggio-dei-bambini
Innumerevoli studi hanno dimostrato che guardare troppa televisione fa male, in particolar modo in presenza di bambini. Ad influenzare sia i genitori che i piccoli sono le ore passate davanti alla Tv e i contenuti trasmessi dalla stessa. Alcuni psicologi hanno effettuato degli studi ed è emerso che la presenza di una Tv continuamente accesa comporta un rallentamento dello sviluppo delle prime parole e una scarsa socializzazione da parte del piccolo. Per giungere a tali conclusioni, gli psicologi hanno studiato ben trecento famiglie, donando loro un apposito apparecchio in grado di contare le parole pronunciate nell'arco di 24 mesi. Il risultato è stato che in case dove la televisione la fa da padrona i bambini pronunciano ben 500 parole in meno nell'arco di un'ora. Come ben si sa la televisione comporta tanta distrazione, non soltanto da parte dei bambini ma anche da parte dei genitori, che il più delle volte presi dal programma televisivo in onda cominciano a rispondere in modo passivo e minimo, con semplici assensi o a volte solo con dei cenni della testa senza neanche guardare in faccia il bambino, comportando in tal modo una mancanza di dialogo tra genitore e figlio. Ovviamente se non si dialoga anche l'acquisizione del linguaggio sarà molto più lenta rispetto a quei genitori che dialogano continuamente con i propri figli e che leggono loro delle storie, riuscendo a mantenere viva la loro attenzione e dando la possibilità di imparare sempre nuovi termini, arricchendoli giorno dopo giorno. D'altronde se si interagisce con le persone più grandi si può più facilmente e velocemente sviluppare il linguaggio dei più piccoli e aiutarli a socializzare.
 
 
 
 

Guarda anche