ads

Allattamento: la salute del bambino comincia dall'alimentazione della mamma

 
Dopo nove mesi di gestazione, finalmente il nostro bambino è nato ed è giunto il momento di attaccarlo al seno. Sono molte donne che scelgono di allattare naturalmente il proprio bambino e, affinché il piccolo possa crescere bene, è necessario che la mamma osservi un regime alimentare abbastanza completo poiché nel periodo dell'allattamento aumenta il fabbisogno energetico, delle vitamine e dei sali minerali. Le carenze alimentari, intese sia come sottonutrizione che sovranutrizione, possono avere ripercussioni sulla salute del neonato e influire sulla sua crescita. Le mamme vegetariane possono andare incontro alla carenza di vitamina B12, considerato che si trova negli alimenti di origine animale, è quindi buona norma controllarne i livelli ed eventualmente assumere degli integratori alimentari o cibi fortificati. La dieta della mamma è dunque importante. Deve essere sana, varia ed equilibrata, a base di frutta e verdura, pane, cereali, pasta, riso, latte e derivati, yogurt, carne, pesce, legumi e, perché no, ogni tanto anche un dolcetto! Mentre è consigliabile evitare la carne cruda, la selvaggina, la cacciagione, la polpa di granchio, i molluschi e i mitili. Acqua a volontà, anche e soprattutto lontana dai pasti. No alle bevande alcoliche anche leggere, ad esempio un bicchiere di birra o un calice di vino, e alla caffeina contenuta non solo nel caffè ma anche in alcune bibite gassate. La caffeina, trasmessa al bimbo attraverso il latte materno, può essere causa di iperattività o di difficoltà ad addormentarsi. Una corretta alimentazione è alla base della sana crescita del bambino.
 
allattamento-la-salute-del-bambino-comincia-dallalimentazione-della-mamma
 
 
 
 

Guarda anche