ads

Eliminare i pidocchi e le loro uova in modo semplice

 
eliminare-i-pidocchi-e-le-loro-uova-in-modo-semplice

Uno dei problemi che si presentano quando in famiglia ci sono dei bambini piccoli che frequentano le scuole è quello dei pidocchi e delle loro uova che possono attaccare i capelli venendo a contatto in molti modi, sia direttamente che tramite oggetti di uso comune come i capelli e le spazzole. Il pidocchio è un parassita che si nutre del sangue delle persone che ottiene pizzicando la pelle della testa, provocando rossore e fastidio. Nel corso della propria vita le femmine della specie depongono circa 300 uova, chiamate "lendini" che restano attaccate ai capelli. I luoghi di trasmissione dei pidocchi sono quelli pubblici ed in particolare scuole ed asili e quando i bambini si grattano la testa in modo insistente potrebbe essere un segnale della presenza di questi parassiti. Per eliminare i pidocchi si deve applicare al cuoio capelluto un prodotto specifico, acquistabile in farmacia, e dopo la sua applicazione è bene eliminare anche i "lendini" agendo con un pettine di metallo con denti fini. Quando si vogliono eliminare definitivamente i pidocchi si deve eseguire un controllo accurato dei capelli di tutti gli abitanti della casa, adulti compresi, passando eventualmente alla cura con il farmaco, aiutandosi anche con dell’aceto. Inoltre si deve provvedere ad un lavaggio a 50° di tutti i capi di vestiario indossati dalle persone infettate dai pidocchi ed anche degli asciugamani e della biancheria da letto. Per quanto riguarda spazzole e pettini, si devono tenere immersi in acqua bollente, alla quale si è aggiunto un detersivo, per circa 60 minuti. Per prevenire la trasmissione si devono tenere separati questi oggetti dai giochi dei bambini e da sciarpe e cappelli almeno per 15 giorni.


 
 
 
 

Guarda anche